Estra Ancora A Fianco Del G.S. Alberino

09-07-2021 11:41:58

Estra ancora a fianco del G.S. Alberino di Siena almeno per le stagioni sportive 2021-22 e 2022-23. Prosegue, quindi, il rapporto di collaborazione che lega la società del quartiere di Ravacciano ad uno tra i maggiori gruppi italiani nel settore dell’energia gas e luce e nella distribuzione di metano e servizi energetici.

Il marchio Estra continuerà a campeggiare allo storico campo dell’Alberino e sarà presente su tutti i canali di comunicazione della società rossonera che, grazie a questa sponsorizzazione, potrà contare su un forte aiuto per portare avanti il progetto di rifacimento degli spogliatoi e dell’impianto di illuminazione del campo da calcio utilizzato per attività sportive ed istituzionali, per cercare di garantire un ambiente sempre più confortevole e adatto alle attività sportive e della comunità.

Infatti, il rettangolo verde del G.S. Alberino 1949 A.S.D., in questo periodo così difficile per tutti, ma in particolare per i più piccoli, oltre ad essere stato solcato dai bambini della scuola calcio, ha ospitato i bambini e le bambine della scuola primaria, elementare e media del quartiere per l’attività sportiva scolastica che così si è potuta svolgere in piena sicurezza essendo all’aperto.

 “Estra è una delle principali aziende del nostro territorio, leader del Centro Italia nella vendita del gas naturale e dell’energia elettrica. Per noi è fondamentale che una realtà così importante abbia deciso di riporre fiducia, come sponsor, nel nostro progetto sportivo e sociale.” - afferma il Presidente Simone Minucci che continua - “Estra per noi è il partner ideale, essendo un’azienda dinamica ed in forte crescita che investe sullo sport e sui giovani e che non può che trovarsi in perfetta sintonia con quelli che sono i valori che quotidianamente veicoliamo come società sportiva visto che la nostra missione è quella di iniziare allo sport, con particolare indirizzo quello calcistico e offrire ai bambini l’opportunità di confrontarsi in un ambiente sano, improntato al loro rispetto e ai loro bisogni per crescere sportivamente e umanamente cercando di renderli responsabili e sempre più indipendenti.”